Nuove pubblicazioni dei nostri Professori

Ricci A. - Formella Z. (2017), Lo psicologo dell'educazione nella scuola, Brescia, La Scuola.
La psicologia nella scuola è sempre più invocata e resa necessaria dai problemi di "emergenza educativa" e dal crescente disagio giovanile. Questo libro presenta nel dettaglio tutte le fasi dell'intervento di un servizio di consulenza psico-pedagogica nelle scuole, facendone emergere la complessità. Le numerose attività di educazione alla salute e di prevenzione, che hanno coinvolto dirigenti scolastici, insegnanti e studenti, hanno aperto uno spazio per la figura dello psicologo scolastico. Il volume, che propone anche esperienze concrete di possibili interventi psicologici a scuola, si rivolge a chi - psicologo, insegnante, educatore e genitore - è interessato a meglio comprendere l'articolato legame tra psicologia e scuola. 
 
 
Crea G. (2015), Tonache ferite. Forme di disagio nella vita religiosa e sacerdotale, Bologna, Edizioni Dehoniane. Benché la scienza clinica abbia fatto molta strada, purtroppo si tende ancora a dare spazio a una visione della cura che stigmatizza i comportamenti come giusti o sbagliati e le persone come sane o anormali. Questo approccio comporta precisi rischi rispetto agli obiettivi della maturazione e del discernimento, elementi essenziali per chi lavora con il disagio psicologico di preti e religiosi.
 
 
 
 
JH05763Ricci A. (2015), Separati ma sempre genitori. Le sfide educative nei genitori separati e divorziati, Torino, Elledici.
La prospettiva psico-pedagogica di questo libro propone infatti orientamenti ai genitori che non vogliono rinunciare a esercitare il loro ruolo educativo, pur nella scelta di chiudere il rapporto di coppia.
Uno dei compiti principali e più delicati per le coppie separate consiste nel definire la loro relazione come genitori, in modo da salvaguardare al meglio il benessere dei figli. Per raggiungere tale obiettivo, non è necessario che i genitori mantengano un rapporto di armonia e cooperazione reciproca, è sufficiente che stabiliscano una relazione in cui collera e conflittualità siano contenute. In altre parole, essi devono trasformare il rapporto, farlo diventare più formale e distaccato, non necessariamente più amichevole, e cambiare le regole alla base della relazione che ognuno di loro ha con i figli. Visita il sito personale del professore cliccando il link di seguito su www.alessandro-ricci.it.
 
Formella Z. (2015), Psicologia dell'intervento educativo, Roma, Las.
Quando si interviene nei processi di crescita di un bambino o di un adolescente, contano non solo le buone intenzioni, ma anche le conoscenze e le competenze professionali. Nell'individuazione degli strumenti e delle strategie da applicare e interpretare nell'ambito dell'intervento psico-educativo, una delle figure ritenute meglio preparate nel campo dell'età dello sviluppo sembra essere lo psicologo dell'educazione e lo psicologo scolastico. Il libro vuole fornire una lettura dell'intervento psico-educativo in una prospettiva sia psicologica che pedagogica con riferimento ad alcuni elementi dell'approccio cognitivo-comportamentale.

 

Mastromarino R. (2013), La gestione dei gruppi. Le competenze per gestire e facilitare i processi di gruppo, Milano, FrancoAngeli.

Un testo a carattere teorico e pratico rivolto a professionisti che usano il gruppo per: la formazione; la prevenzione del disagio psicologico; la promozione del benessere e della salute degli individui. Nella prima parte viene presentata una breve cornice teorica sullo studio del gruppo, della dinamica di gruppo e per evidenziare come il gruppo favorisce lo sviluppo del Sé dei suoi membri. Nella seconda parte vengono illustrate le competenze per gestire e facilitare i processi di gruppo suddivise tra quelle riferite al “sapere”, al “saper fare” ed al “saper essere”. A conclusione viene illustrato un intervento per descrivere come il gruppo possa essere uno strumento efficace per la prevenzione del disagio psicologico e la promozione della salute e come può essere utilizzato nell’ambito della psicoterapia secondo il modello dell’Analisi Transazionale.

 

Giuseppe Crea

Crea G. (2013), Crescere con l'Analisi Transazionale, Roma, Alpes, pp. 91

Un libro che parla di formazione e di relazioni, con un'ottica diversa rispetto ai metodi tradizionali, e attraverso un approccio, l'Analisi Transazionale, che aiuta a capire come aprirsi agli altri in modo costruttivo. Viene proposta la conoscenza dell'Analisi Transazionale nei suoi aspetti più pratici e concreti. Si tratta di un testo scritto per quanti vogliono imparare a crescere attraverso la costruzione di legami che corrispondano al bisogno di intimità relazionale radicato nell'esistenza di ogni persona. Il linguaggio adottato è semplice, lineare nei concetti di base che propone, con un'ottica propositiva per affrontare quegli obiettivi educativi di cui oggi si sente un grande bisogno nei diversi contesti relazionali. 

 

bambini-facili-o-difficili

Formella Z. e Ricci A. (2013), Bambini facili o difficili? Dal carattere all'educazione familiare da 0 a 6 anni, Roma, Anicia, pp. 141.

La personalità del bambino è in continua formazione e trasformazione. Una attenzione particolare viene data allo sviluppo della prima infanzia, un periodo delicato in cui si formano le strutture della personalità e in cui la vicinanza, la cura e l’attenzione dei genitori sono fondamentali. Uno dei compiti dei genitori, dunque, è quello di gettare buone basi per i figli; una cattiva impostazione rende difficile lo sviluppo sano ed armonico della personalità. Il mestiere di genitori non è facile, si tratta di un compito complesso e impegnativo, affascinante e ricco di speranze; nessuno nasce già in grado di saperlo fare. L'impegno educativo ha bisogno di atteggiamenti, conoscenze, disponibilità, ascolto che non sono dati una volta per tutti ma richiedono una formazione continua.

 

Nuova_immagine

 

 

 

Szpringer M. e Formella Z., The use of psychoactive substances by young people. Based on the example of alcohol and nicotine, Aracne, Roma, 2011.

 

 

    

 

 

Ricci

 

 

 

Ricci A., Famiglia tra risorse ed emergenza. Un percorso educativo, Elledici, Torino, 2011.

 

 

 

 

 

Bellantoni

 

 

 

 

Bellantoni D., Dall'amore per bisogno al bisogno per amore. Per una fenomelogia della coppia e della famiglia, LAS, Roma, 2011.

 

 

 

  

  

Ultimo_libro_Gambini

 

 

 

 

Gambini P., Adolescenti e famiglia Affettiva. Percorsi d'emancipazione, FrancoAngeli, Milano, 2011.

  

 

 

 

 

 

   Formella-DeFilippo

 

 

 Formella Z. e De Filippo A. (a cura di), Il suicidio in adolescenza: quando una vita deraglia, Alpes, 2011.

 

 

 

 

  Binnebesel-Formella

 

  

 Binnebesel J. e Formella Z. (a cura di), Parlare di cose serie con i bambini a casa e a scuola, LAS, Roma, 2011.

  

 

 

 

copertina_l._Fr._JPG

  

  

 

Formella Z. e Ricci A., (a cura di), Bullismo e dintorni. Le relazioni disagiate nella scuola, FrancoAngeli, Milano, 2010. 

  

  

   

 

Copertina_Libro_Educare_Insieme

 

 

 

Formella Z. e Ricci A., Educare insieme. Aspetti psico-educativi nell'azione genitori-figli, Elledici, Torino, 2010.

  

   

 

 

 

Risk_Behaviour

 

 

 

Szpringer M. e Formella Z., Risk behaviours of young people besed on the exampleof narcotic consumption issue, Aracne, Roma, 2010.

 

 

 

 

Copertina_libro_bullismo

 

 

Formella Z. e Ricci A., (a cura di), Il disagio adolescenziale. Tra aggressività, bullismo e cyberbullismo, LAS, Roma, 2010.

  

 

 

 

 

 

Copertina_libro_colasanti

 

 

Becciu M. e Colasanti A. R., (a cura di), In viaggio per crescere. Un manuale di auto-mutuo aiuto per gli adolescenti: per potenziare le proprie risorse e stare bene con sé e con gli altri, Le Comete- FrancoAngeli, Milano, 2010. 

 

 

 

 Copertina_libro_Scilligo

 

 

Scilligo P., Analisi transazionale socio-cognitiva, LAS, Roma, 2009.

 

 

 

 

Libro_De_Luca

  

  

De Luca M.L., Psicoterapia e ricerca. Dalla teoria alla clinica, LAS, Roma, 2009. 

  

 

  

  

L._Gambini_Psicodinamica

  

  

Gambini P., Psicologia della famiglia. La prospettiva sistemico relazionale, FrancoAngeli, Milano, 2010 2ed.

 

 

 

 

 

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari ad offriti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più, consulta la nostra cookie policy.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.